Sign in to your FairAdvisor account

Not a FairAdvisor member

Join us

Forgot?

Save time

Forgot your password?

We will send you an e-mail to reset it

Back
Close it

Al via oggi TTG Rimini: empatici e sostenibili gli hotel del futuro

Dalla colazione personalizzata al menù della buona notte, dalla Togheterness all'Always Open. Empatici e sostenibili, non solo nel senso a cui siamo abituati che riguarda il rispetto ambientale e il risparmio energetico ma soprattutto in quello di sostenere e migliorare la vita dei propri clienti. Il tutto condito da una grande dose di intraprendenza e coraggio: "Pensate l'impensabile. Immaginate altro. Osate l'impossibile". E' la ricetta pensata per gli "hotel che verranno" proposta da futurologo Thomas Bialas, esperto in tema di ospitalità, nella "Manuale per l'albergo empatico", realizzato in collaborazione con Federalberghi e con il Centro di Formazione Management del terziario, che sarà presentato durante il TTG Travel Experience la prossima settimana alla Fiera di Rimini.

Declinare la sostenibilità in altro modo - spiega Bialas - garantisce un futuro migliore all'essere umano. La vita in un hotel può diventare migliore di quella che facciamo a casa se l'albergatore diventa "empatico", entrando in stretto contatto con i suoi clienti/ospiti e condividendone le emozioni e le sensazioni e diventando il tramite per un benessere generale, integrato con lo stesso territorio e con le realtà in cui l'albergo è radicato.
Facendo qualche esempio pratico Bialas spiega: "La colazione diventa sostenibile quando io non solo presento prodotti biologici e a km zero ma quando mi rendo conto che il tennista che è venuto a fare un torneo e dorme nel mio albergo avrà bisogno di una colazione ipercalorica e nutriente mentre il manager super stressato e con il colesterolo alto avrà bisogno di altro. Avrò poi chi ha bisogno di un menù detossinante e chi di ancora altro. Non è solo salutismo ma è procurare benessere al mio ospite".
Anche il sonno può essere sostenibile. Bialas parla addirittura di "sleepness". "Un menù che concilia il sonno, uno scrittore che racconta la storia della buonanotte, le luci nella stanza secondo la cromoterapia, la scelta di cuscini e coperte ma anche coccole inaspettate come un manualetto sull'arte di sognare, le tisane - spiega ancora - sono altre piccole ma grandi cose che cambiano le persone".

Anche il Check In e il Check Out possono trasformarsi da momenti di stressante attesa a momenti di benessere grazie alla tecnologia. Ovviamente dando per scontato che il Late Check Out dovrebbe essere il minimo sindacale. Anche sulle stelle e le classificazioni Bialas dice la sua: "Meglio 5 stelle su un'insegna oppure 100 stelle da ammirare nel cielo dalla propria camera?". Inoltre il benessere diventa non solo spa ma anche "mindfulness, selfness e addirittura togheterness". Per non parlare delle divise del personale ormai vetuste e fuori moda: "Molto meglio - dice l'esperto - una maglietta con scritto Do You Need Help?". Anche una toilette può diventare sostenibile: "Nessuno ci pensa e sembra una cosa "scabrosa" ma se al solito wc si affianca una panchetta per appoggiare i piedi - dice Bialas - si raggiunge una posizione molto più fisiologica e adatta...".
Sicuramente va fatto anche un discorso generazionale: "Per i giovani di oggi è tutto diverso. Vince l'Always Open, assurdo pensare di fare colazione e ristorazione a orario. Gli armadi e le stanze da bagno sono superate, tutto è in vista. La scrivania è obsoleta, si scrive al letto, per terra, stravaccati nella hall, si cercano prese e stazioni di ricarica per i device dappertutto. E poi il bar dell'albergo che diventa un cuore pulsante che accoglie anche ospiti dall'esterno, che crea occasioni di incontro e non un posto triste e vuoto dove bisogna chiamare qualcuno che ci faccia un caffè".
"E' un libro visionario sul mondo dell'ospitalità - commenta il presidente di Federalberghi Bernabò Bocca - che offre mille stimoli e idee da sperimentare nel proprio albergo. Non ci troviamo di fronte ad un trattato convenzionale, bensì in un contesto ricco di suggerimenti per la vita quotidiana di ogni albergo nella ricerca di un criterio sostenibile e futuribile.
Non va sfogliato come un manuale per tecnici ma come un racconto a più capitoli di ciò che l'universo sostenibile è in grado di garantirci per il futuro".

2019-10-09 Source: Ansa.it

By continuing to use this site you consent to the use of cookies on your device as described in our Statement on Cookies unless you have disabled them. You can change your Cookie settings at any time but parts of our site will not function correctly without them.     [OK]